Bando Regione Veneto: aiuti agli investimenti “Settore cultura”

investimenti settore cultura

Ne avevamo previsto l’imminente arrivo in un articolo del nostro blog e in poco tempo l’annuncio si è concretizzato.
Il 14 Ottobre è stato pubblicato il terzo bando del Programma operativo regionale FESR (2014-2020) del Veneto relativo all’Azione 3.1.1 “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale” relativo al Settore Cultura. L’Azione ha una dotazione finanziaria di 3 milioni di euro.

Beneficiari del “Settore Cultura”

Sono ammesse alle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese (PMI) che esercitano un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario appartenente alla categoria J servizi informazione e comunicazione:

  • 11.00 edizione di libri
  • 19.00 altre attività editoriali
  • 11.00 Attività di produzione, post-produzione e distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi
  • 12.00 Attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi
  • 13.00 Attività di distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi
  • 14.00 Attività di proiezione cinematografica
  • 20.10 Edizione di registrazioni sonore
  • 20.20 Edizione di musica stampata
  • 20.30 Studi di registrazione sonora
  • 10.00 Trasmissioni radiofoniche
  • 20.00 Attività di programmazione e trasmissioni televisive
  • 01.01 Attività nel campo della recitazione
  • 01.09 Altre rappresentazioni artistiche
  • 02.01 Noleggio con operatore di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli
  • 02.02  Attività nel campo della regia
  • 02.09 Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche
  • 03.02 Attività di conservazione e restauro di opere d’arte
  • 03.09 Altre creazioni artistiche e letterarie
  • 04.00 Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche
  • 01.00 Attività di biblioteche ed archivi
  • 02.00 Attività di musei
  • 03.00 Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili
  • 04.00 Attività degli orti botanici, dei giardini zoologici e delle riserve naturali.

Spese ammissibili

Sono ammissibili i progetti volti a introdurre innovazioni tecnologiche di prodotto o di processo, ad ammodernare le attrezzature tecnologiche e gli impianti e ad accompagnare i processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale anche attraverso lo sviluppo di business digitali.

Il progetto ammesso all’agevolazione deve essere concluso e operativo entro il termine perentorio del 30 novembre 2017.

Agevolazioni

L’agevolazione, nella forma di contributo a fondo perduto, è pari al 70% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto ed è concessa nel limite massimo di euro 200.000 e nel limite minimo di euro 15.000.

Termini e scadenze

La domanda può essere presentata a partire dalle ore 10.00 del giorno giovedì 3 novembre 2016, fino alle ore 18.00 del lunedì 5 dicembre 2016. Ricordiamo che le domande saranno esaminate in ordine cronologico per cui chi presenta la domanda tardi ha meno possibilità di accedere al finanziamento. Chi ha tempo non aspetti tempo.

Stai pensando di partecipare al bando?

Siamo a tua disposizione!


 

* Campi richiesti
Facebooktwitterlinkedin