PON Imprese e Competitività

Sono 5 i bandi pubblicati il 18 Luglio dal Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) nell’ambito del Piano Operativo Nazionale (PON) che mettono in gioco 910 milioni di euro per progetti di Ricerca e Sviluppo al fine di migliorare la competitività e la qualità delle imprese italiane.

Le opportunità si dividono tra bandi per l’italia e bandi mirati per il mezzogiorno, tra bandi di piccola e media entità e bandi che richiedono grandi investimenti.

Le caratteristiche comuni

I progetti ammissibili alle agevolazioni devono prevedere la realizzazione nel territorio italiano di attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, strettamente connesse tra di loro in relazione all’obiettivo previsto dal progetto, finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo delle seguenti tecnologie abilitanti fondamentali (KETs – Key Enabling Technologies):

  • Micro-Nanoelettronica
  • Nanotecnologia
  • Fotonica
  • Materiali avanzati
  • Sistemi avanzati di produzione
  • Biotecnologia industriale

 

I bandi imprese e competitività

Due bandi finanziati dal FRI e dal Fondo per la crescita sostenibile, per progetti di ricerca e sviluppo in tutto il territorio italiano:

  • Riapertura dei termini bando Industria sostenibile (DM 15.10.2014);

Approfondisci il bando Industria Sostenibile

  • Riapertura termini bando Agenda Digitale (DM 15.10.2014);

Approfondisci il bando Agenda Digitale

 

Tre bandi finanziati dal PON Imprese & Competitività e dal Fondo per la crescita sostenibile destinati al mezzogiorno:

  • un bando per progetti rientranti nei temi di HORIZON 2020 destinato 8 regioni del Mezzogiorno, ma con possibilità di spese fino al 35% sostenute da unità locali di imprese situate al di fuori di tali territori;

Approfondisciil bando HORIZON 2020 per il mezzogiorno

  • un bando per grandi progetti Industria Sostenibiledestinato solo alle 5 regioni meno sviluppate;

Approfondisci Industria sostenibile per il mezzogiorno

  • un bando per grandi progetti Agenda digitale, destinato solo alle 5 regioni meno sviluppate;

Approfondisci Agenda Digitale per il mezzogiorno

 

Il tempismo e la qualità del progetto sono fondamentali per accedere al finanziamento. Non farti trovare impreparato.

PON MiSE Horizon 2020 per il Mezzogiorno

Le nuove misure per il mezzogiorno promosse dal Ministero dello Sviluppo Economico sono state pubblicate il 18 Luglio mediante un comunicato comprendente 5 bandi di finanziamento, tutti volti ad incentivare la Ricerca e Sviluppo delle imprese italiane.

Il bando è stato chiamato PROGETTI DI R&S HORIZON 2020 appositamente per marcare la convergenza delle tematiche e degli obiettivi dell’ambizioso programma europeo.

Le Regioni coinvote

La particolarità di tale bando risiede nella limitazione delle aree beneficiarie, infatti, sono comprese solo:

  • le Regioni meno sviluppate: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia
  • le Regioni in transizione: Abruzzo, Molise e Sardegna.

I progetti presentati in forma congiunta possono essere realizzati, per una quota non superiore al 35% del totale dei costi ammissibili esposti in domanda in una o più unità locali dei soggetti “beneficiari”, ubicate nelle aree del territorio nazionale non comprese in quelle delle Regioni meno sviluppate e delle Regioni in transizione.

Interventi finanziabili

I progetti devono prevedere misure volte alla realizzazione di attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale incluse nei seguenti ambiti:

  1. Tecnologie dell’informazione e della comunicazione
  2. Nanotecnologie
  3. Materiali avanzati
  4. Biotecnologie
  5. Fabbricazione e trasformazioni avanzate
  6. Spazio
  7. Tecnologie volte a realizzare gli obiettivi della priorità «Sfide per la società»

Sono ammissibili i progetti che prevedono costi e spese superiori a 800.000 e fino a 5 milioni di euro una durata compresa tra 18 e i 36 mesi.

Contributi

La misura prevede un finanziamento differente per due diverse aree:

  • 150 milioni di euro per i progetti di ricerca e sviluppo realizzati nelle Regioni meno sviluppate;
  • 30 milioni di euro per i progetti di ricerca e sviluppo realizzati nelle Regioni in transizione.

Una quota pari al 60% delle predette risorse è riservata ai progetti di ricerca e sviluppo proposti, nell’ambito delle medesime regioni, da PMI e da reti di imprese.

Agevolazioni

Finanziamento agevolato pari al 20% dei costi ammissibili di durata compresa tra 1 e 8 anni ad un tasso pari al 20% del tasso di riferimento vigente, il contributo diretto varia a seconda del tipo di progetto (Ricerca industriale o sviluppo sperimentale) e a seconda delle dimensioni dell’impresa propoponente.

Maggiorazioni al contributo diretto alla spesa sono previste nel caso in cui il progetto si concluda entro il 31 dicembre 2018 (+5%) e nel caso in cui coinvolga organismi di ricerca e PMI (10%).

Scarica gratuitamente la sintesi dettagliata del bando

 

APERTURA BANDI HORIZON2020

Bando Horizon2020 “Mobilità per la crescita”

Si è aperto il Bando Horizon2020 “Mobilità per la crescita” che finanzia soluzioni innovative per il miglioramento delle infrastrutture di trasporto e tecnologie di supporto per la previsione e la compensazione di errori umani nelle collisioni o la ricerca di un approccio integrato per la dimostrazione e il test di soluzioni capaci di garantire una mobilità e un trasporto migliori e più sostenibili.
La dotazione finanziaria è pari a 17,5 Meuro.
Scadenza: 15/09/2015

 

Bando Horizon2020 “Veicoli verdi”

Si è aperto il Bando Horizon2020 “Veicoli verdi” che finanzia azioni a supporto dell’efficienza energetica dei veicoli di superficie e dell’uso di nuovi tipi di energie non convenzionali nel settore. Le attività identificate dal bando includono: riduzione del peso dei veicoli, migliore aerodinamicità e maggiore resistenza, con particolare attenzione per le questioni legate alla standardizzazione.
La dotazione finanziaria è pari a 30 Meuro.
Scadenza: 15/09/2015