Stasera Super Quark sulla precision farming

life-agricare

Nella puntata di Super Quark, che andrà in onda su Rai 1 stasera alle 21:15, gli inviati di Piero Angela approfondiranno il tema della precision farming (o agricoltura di precisione) ed in particolare verrà presentato un servizio sul progetto LIFE-AGRICARE di cui EURIS si è occupata della stesura del progetto e del supporto nella gestione.

Il tema verrà trattato dalle 22:15 e le 22:40.

Leggi una sintesi sul progetto che verrà trattato:

life-agricare

Buona visione!

Conclusione dei progetto LIFE AGRICARE

agricoltura di precisione

Oggi si conclude il progetto LIFE AGRICARE.

Dopo 3 anni di lavoro, vengono presentati ia Vallevecchia i risultati delle sperimentazioni in ambito di agricoltura di precisione. Euris porta a compimento un grande lavoro di coordinamento che ha consentito al partenariato di rendere LIFE AGRICARE uno dei progetti di punta a livello europeo nell’innovazione sostenibile dell’agricoltura del futuro.

Scopri cosa ha riguardato il progetto:

LIFE-AGRICARE Innovative Green Farming

 

Conferenza finale progetto LIFE-INNO.PRO.WIRE

LIFE

EURIS è lieta di invitarvi all’evento

Conferenza Finale del Progetto LIFE-INNO.PRO.WIRE.

Sfide e Opportunità per uno sviluppo ecosostenibile all’interno del contesto nazionale e internazionale.

in data 29 maggio presso la Sala Auditorium del Politecnico di Milano – via Pascoli, 53.

L’evento sarà occasione, oltre che per presentare il virtuoso progetto LIFE-inno.pro.wire appena conclusosi e finanziato tramite il programma europeo per l’ambiente e il clima (LIFE), anche per fare il punto della situazione sulla questione sostenibilità ambientale sia nel contesto politico a partire dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, fino a raggiungere un ambito più vicino alle dimensioni aziendali. Non mancheranno altri interessanti interventi dei quali vi invitiamo a leggere il programma sottostante.

LIFE-INNO.PRO.WIRE

registrati all’evento

Bando LIFE 2017 – 373 millioni di euro a disposizione

LIFE 2017

Il bando LIFE 2017

Il 28 Aprile 2017 è stata pubblicata la “call for action grants” per il 2017 da parte del programma LIFE.

Il budget totale messo a disposizione è di 373 milioni di euro.

I beneficiari possono essere enti pubblici, organizzazioni private commerciali, organizzazioni private non commerciali (incluse ONG).

I sottoprogrammi del LIFE

Sotto-programma Ambiente (290 milioni di euro)

Vi sono compresi 4 tipi di progetti:

  • Progetti “Tradizionali”: possono essere progetti di best-practice, dimostrativi, pilota o informativi, di sensibilizzazione e disseminazione;
  • Progetti preparatori: si rivolgono direttamente a esigenze specifiche per lo sviluppo e l’attuazione della politica e della legislazione dell’Unione in materia ambientale o climatica;
  • Progetti integrati: progetti che si attuano su larga scala territoriale, relativi a piani e strategie;
  • Progetti di assistenza tecnica: che rappresentano un sostegno finanziario per aiutare i candidati a preparare progetti integrati.

Relativamente a questo progetto almeno il 55% delle risorse di bilancio dovrà essere dedicato a progetti che favoriscono la conservazione della natura e della biodiversità.

Sotto programma Azioni per il Clima (82 milioni di euro)

questa chiamata coprirà sovvenzioni d’azione per i progetti

  • Progetti tradizionali”
  • progetti integrati
  • progetti di assistenza tecnica.

 

Le scadenze per la presentazione delle proposte progetturali variano a seconda del tipo di progetto dal 7 Settembre al 26 Settembre 2017.

 

Il bando LIFE 2017 può rappresentare un’occasione per la tua attività?

richiedi informazioni più dettagliate senza impegno


 

* Campi richiesti

 

 

LIFE-Food Waste Stand Up l’avvio di un progetto contro gli sprechi alimentari

LIFE-Food Waste Stand Up
Maurizio Martina al Kick off

E’ in corso oggi a Roma il kick off meeting del progetto LIFE-Food Waste Stand Up in cui EURIS ha supportato Federalimentare nella stesura del progetto.

Soddisfatto anche il Ministro Maurizio Martina nel vedere quattro attori di rilevanza nazionale lavorare per lo stesso ambizioso obiettivo.

LIFE-Food Waste Stand Up: il progetto

Finanziato nell’ambito del Programma per l’ambiete e l’azine per i clima (LIFE 2014-2020), vede coinvolti soggetti di rilievo, oltre al capofila Federalimentare, Fondazione Banco Alimentare Onlus, Federdistribuzione e Unione Nazionale Consumatori.

Il partenariato si è impegnato su un tema di notevole rilevanza sotto l’aspetto ambientale e sociale quale la prevenzione, la riduzione dello spreco alimenare e il recupero delle eccedenze le cui finalità sono l’avvio di una massiccia campagna di sensibilizzazione rivolta verso tre target strategici: le imprese alimentri, i retailers ed i consumatori.

 

 

Vuoi sviluppare un progetto ambizioso ed innovativo?

Mettiamo a tua disposizione professionalità e competenze per ottenere i migliori risultati


 

* Campi richiesti

LIFE AGRICARE presente ad EIMA a Bologna

life agricare

Nella giornata di domani, ad EIMA, l’Esposizione Internazionale di Macchine per l’Agricoltura e il Giardinaggio che è in corso di svolgimento a Bologna, sarà dedicato uno stand ad AGRICARE, pogetto europeo finanziato dal programma LIFE plus.

Lo spazio espositivo sarà riservato nel padiglione 33ter allo stand 12 dove, nell’arco della giornata, si alterneranno i vari partner del progetto tra cui ENEA, Maschio Gaspardo, Università di Padova ed il capofila Veneto Agricoltura per rispondere a domande e fornire approfondimenti sulle  attività ed i risultati. Allo stand oltre alle brochure di progetto ed ai poster che ne illustrano temi, azioni e risultati si potranno vedere video sulle prove in campo realizzate, ad esempio durante la giornata dimostrativa a Vallevecchia.

Cos’è il LIFE AGRICARE?

E’ un progetto triennale si pone come obiettivo l’applicazione delle ultime tecniche innovative di agricoltura di precisione, anche detta precision farming, abbinate a varie tecniche di coltivazione conservativa al fine di ridurre i gas climalteranti e proteggere il suolo.

Leggi l’articolo di ItaliaOggi su AGRICARE

 

On-line il questionario sulle politiche di sostenibilità ambientale del progetto LIFE inno.pro.wire

E’ stato da poco pubblicato il questionario sulle politiche di sostenibilità ambientale dei portatori d’interesse per il progetto LIFE inno.pro.wire in cui fa da capofila il gruppo Officine Maccaferri Spa.Official-INNO-PRO-WIRE_logo

Lo scopo del questionario è valutare il livello di consapevolezza ambientale dei portatori d’interesse del progetto quindi misurarne il livello di diffusione di percorsi di eco-innovazione, audit energetico-ambientali, studi/analisi LCA e certificazioni ambientali (quali EPD, eco-label, SGA, etc).

Ad oggi, infatti, adottare una politica di sostenibilità garantisce diversi vantaggi alle aziende:

  • portano un miglioramento delle proprie prestazioni ambientali ed energetiche consentendo un minor impatto e, nel contempo, una riduzione degli sprechi, quindi, un risparmio.
  • contribuiscono a migliorare la propria immagine come azienda “green” quindi migliorarne la competitività

 

A Vallevecchia va in scena l’agricoltura del futuro

progetto precision farming

Si terrà il prossimo 19 luglio, presso l’azienda agricola sperimentale di Veneto Agricoltura a Vallevecchia (Caorle, VE), una giornata dimostrativa promossa dal progetto LIFE-AGRICARE per dimostrare come l’applicazione di avanzate tecniche di agricoltura di precisione, abbinate a diversi tipi di coltivazione conservativa, possa avere un effetto importante in termini di riduzione dei gas climalteranti e di protezione del suolo.

Perchè la “precision farming”?

L’agricoltura, come noto, gioca un ruolo fondamentale nella riduzione dell’inquinamento globale e nella salvaguardia ambientale. A livello globale, si stima infatti che dal 1850 ad oggi circa 1/3 delle emissioni di CO2 nell’atmosfera derivi dalle coltivazioni agricole. Un programma comunitario per l’abbattimento delle emissioni di CO2 nell’atmosfera non può quindi ignorare il settore agricolo.

Introdurre nuove tecnologie e tecniche di coltivazione, di conseguenza, può mitigare l’impatto ambientale dell’agricoltura, abbattendo i consumi energetici e favorendo l’accumulo del carbonio nel suolo. Ciò indica la necessità di azioni di sostegno più convinte e incisive quali la dimostrazione sul campo di esperienze concrete, realizzate in aziende reali con il coinvolgimento diretto degli imprenditori agricoli, per convincere gli altri agricoltori e la filiera produttiva (soprattutto i produttori di macchine agricole) ad andare con maggiore convinzione verso modalità di gestione dei terreni più moderne e sostenibili.

Il progetto LIFE-AGRICARE

Il progetto LIFE-AGRICARE, coordinato da Veneto Agricoltura con il supporto tecnico di EURIS, è stato dunque predisposto per confrontare tecnologie e tecniche per ridurre le emissioni di CO2 nelle coltivazioni agricole, soluzioni che potranno cambiare il modo di fare AGRICARE - innovative green farmingagricoltura.

Sono coinvolti nel progetto anche la ditta produttrice di  macchine agricole Maschio Gaspardo, ENEA e l’Università di Padova – TESAF.

Nel corso della sperimentazione, che riguarda 16 appezzamenti (ciascuno di 1,5 ettari circa), sono messe a confronto quattro diverse tecniche di coltivazione (sistema convenzionale; minima lavorazione; strip tillage; semina diretta o su sodo) su quattro colture (frumento, colza, mais, soia).

Stai lavorando su un progetto innovativo in agricoltura?

Ti offriamo un valido supporto per sviluppare della tua idea


 

* Campi richiesti