SMART AGRIFOOD MEET 2017

futuro dell'agroalimentare

In base ai dati degli ultimi censimenti dell’agricoltura e dell’industria, in provincia di Padova sono circa 10.000 (oltre il 20% del totale regionale) le imprese riconducibili alla filiera agroalimentare, le quali offrono lavoro a circa 30.000 persone (pari all’11% del totale regionale).

Si tratta di 5.000 imprese agricole, circa 1.000 industrie agroalimentari, ma anche di 100 imprese che operano nel comparto della meccanica agricola, di oltre 500 commercianti all’ingrosso e oltre 1.300 commercianti al dettaglio di prodotti alimentari, nonché di 270 industrie del packaging e 700 imprese che lavorano il legno.

A questa ampia e composita platea di imprese della filiera “Agrifood” è dedicato un importante programma di sensibilizzazione e animazione promosso dalla Camera di Commercio di Padova, che ha l’obiettivo di promuovere innovazioni di processo e di prodotto attraverso l’incontro tra imprese della filiera agroalimentare e la creazione di reti ed aggregazioni innovative tra esse.

I 3 workshop sul futuro dell’agroalimentare

Il programma di animazione inizierà con 3 workshop dedicati ai principali trend tecnologici del settore agroalimentare, lungo le tre traiettorie di sviluppo individuate dalle Strategie di specializzazione intelligente nazionale e regionale: alimentazione e salute; agricoltura di precisione e, infine, tracciabilità e sicurezza delle produzioni agroalimentari.

I workshop saranno condotti dai più importanti esperti italiani: la prof.ssa Patrizia Brigidi, dell’Università di Bologna, sulla valenza nutraceutica dei prodotti agroalimentari; il prof. Luigi Sartori, dell’Università di Padova, sulle nuove tecnologie di precision farming; infine, il dott. Massimo Iannetta, responsabile della divisione Biotecnologie e Agroindustria dell’ENEA, sulla sicurezza e la tracciabilità dei prodotti agroalimentari.

Ad ogni workshop saranno presentate anche le esperienze di imprese della filiera “Agrifood” che stanno sperimentando importanti innovazioni e nuove e avanzate forme di collaborazione.

I workshop inizieranno alle ore 17.00.

qui la loncandina degli eventi

L’ingresso è libero ma i posti sono limitati.

Al via il corso di Formazione “IMPRESE INTELLIGENTI E COMPETITIVE”

IMPRESE INTELLIGENTI E COMPETITIVE

Il 5 ottobre inizierà il corso IMPRESE INTELLIGENTI E COMPETITIVE organizzato dal GAL Prealpi e Dolomiti (BL) e da Veneto Agricoltura sulle modalità di creazione dei Gruppi operativi nell’ambito del Partenariato europeo per l’innovazione in agricoltura.

La misura trattata dal corso relativa alla costituzione e attività dei Gruppi Operativi del PEI in materia di produttività e di sostenibilità dell’agricoltura. Essa rappresenta un’originalità significativa anche per il PSL del GAL “Prealpi e Dolomiti”, con il quale si intendono sviluppare, in chiave innovativa, le filiere e i sistemi produttivi locali.

Introdurrà il corso il dott. Mauro Varotto, consigliere delegato di EURIS srl, con una panoramica sulle “Politiche e programmi dell’Unione europea per promuovere l’innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali“.

PROGRAMMA CORSO

Gli incontri si svolgerà durante i giorni 5, 7 e 11 ottobre prossimi.
Il corso è gratuito, per partecipare è richiesta la preiscrizione online entro il 3 ottobre p.v.

ISCRIVITI

Siena 9/11/2015_PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE: CONVEGNO CON ESPERTI E AGRICOLTORI

Esperti della materia e agricoltori a confronto per una giornata di approfondimento dedicata al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 e sull’opportunità di accesso ad altre forme di finanziamento europeo. E’ quella in programma 9 e 10 novembre  presso la Camera di Commercio di Siena e organizzata dall’Unione Provinciale Agricoltori di Siena. Particolare attenzione sarà rivolta alla “Misura 4 investimenti” del Psr e sarà illustrata l’integrazione degli obiettivi strategici dello sviluppo rurale con le priorità di “Europa 2020” con particolare riferimento al sostegno alla ricerca, allo sviluppo tecnologico e all’innovazione in agricoltura. All’incontro parteciperanno il direttore di Confagricoltura Toscana Marco Mentessi ed il responsabile della società Pria Srl Stefano Toffanin.