UN NUOVO CREDITO DI IMPOSTA PER LE IMPRESE DI PRODUZIONE AUDIOVISIVA INDIPENDENTE

Pubblicato il Decreto del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con le disposizioni applicative della estensione, dal 1° gennaio 2014, ai produttori indipendenti di opere audiovisive dell’attribuzione del credito d’imposta per le attività cinematografiche.

Il Decreto disciplina anche un nuovo credito d’imposta finalizzato al rafforzamento della produzione indipendente di opere audiovisive di nazionalità italiana che soddisfino determinati requisiti di eleggibilità culturale indicati in una apposita tabella allegata.

Alle imprese di produzione audiovisiva indipendenti spetta un credito d’imposta in misura pari al 15% del costo eleggibile delle opere audiovisive ammissibili ai benefici previsti, fino all’ammontare massimo annuo di 3,5 milioni di euro per ciascun periodo d’imposta.

Facebooktwitterlinkedin